• Gio. Ago 11th, 2022

GRAE Sezionenews

News 24/24

Blog

  • Home
  • Impegno Civico, nel simbolo del partito di Di Maio c’è un’ape: una bestia. Ma è davvero così?

Impegno Civico, nel simbolo del partito di Di Maio c’è un’ape: una bestia. Ma è davvero così?

Nel simbolo del partito di Luigi Di Maio c’è un animale. Dopo qualche vegetale, dall’edera dei repubblicani all’olivo di Prodi, finalmente una bestia: la vera novità della simbologia politica. Ma…

Fire of Love, dalle pendici di un vulcano la storia dei coniugi Krafft che supera ogni fantasia

Katia e Maurice Krafft sono morti più di trenta anni fa. Il loro nome non è noto in Italia, ma dovrebbe esserlo: i coniugi Krafft sono stati l’emblema di una…

Se penso al futuro vedo scenari apocalittici: che proposte hanno i nostri politici a riguardo?

di Alessandro De Benedittis L’estate non è più quella di una volta. I tempi sono cambiati. Il cambiamento climatico è ormai una realtà presente ad ogni latitudine. Chi come me…

Livorno, la Taranto del centro Italia dove le persone continuano ad ammalarsi silenziosamente

di Coordinamento Livorno Porto Pulito “I fumi delle navi ci uccidono” è il grido di allarme che tornano a lanciare i tanti cittadini e lavoratori livornesi angosciati dall’aria irrespirabile e…

La flat tax sopravvive solo nella retorica di un mercato elettorale a corto di idee /1

di Mario Pomini* Il punto forte del programma economico della destra italiana, a sentire le prime dichiarazioni dei due leader, sembra essere la ormai nota flat tax, la tassa sul…

Caro ministro Bianchi, io resterò un docente inesperto!

Qualcuno nei giorni scorsi in Rete ha scritto: “Non avevano il coraggio di chiamarlo docente leccacu*o, l’hanno definito esperto”. Non so chi sia l’autore di questo slogan ma lo vorrei…

Elezioni, la situazione di chi vota a sinistra è da psicoanalisi

di Giuseppe Caserta Essere di sinistra oggi non è tanto una questione politica ma, oserei dire, da psicoanalisi con patologie da far impallidire quelle legate ai traumi post lockdown. Si…

Alessandro Di Battista, esteta del ‘lasciato in sospeso’

Agli inizi del ’900 i pittori post-impressionisti teorizzavano la pratica del “non finito”, sulla scia di Paul Cezanne che nel 1907 aveva esposto al Salon d’Automne una serie di quadri…

Elezioni, nessuno parla di Ucraina. Ma è solo dallo stop alle armi che si può ripartire

Servirebbe sicuramente oggi uno Sturzo che fa appello ai liberi e forti per salvare la democrazia. Ma sentire i vari Letta, Calenda, Renzi, Bonelli e Bonino gridare alla sollevazione popolare…

In campagna elettorale non si parla di crisi climatica. Forse servono più morti

Fa un effetto quasi scioccante guardare alla campagna elettorale per le prossime elezioni considerando ciò che è accaduto al mondo e all’Italia negli ultimi anni e decenni. Sembra una competizione…