Irlanda in lockdown almeno fino al 5 aprile, spaventa la minaccia delle varianti

L’Irlanda resta in lockdown almeno per altri 40 giorni. Lo ha annunciato oggi il premier, Micheal Martin, confermando al Parlamento di Dublino il mantenimento fino al 5 aprile del massimo livello di restrizioni introdotto nell’isola circa due mesi fa in seguito alla minaccia varianti. Dopo aver fatto segnare sino a fine 2020 uno dei picchi più bassi d’Europa di morti per Covid, a differenza del grande vicino britannico, l’Irlanda ha toccato a inizio 2021 per un paio di settimane livelli record mondiale di decessi quotidiani in rapporto alla popolazione, prima d’iniziare a riportare sotto controllo la situazione.

Le scuole primarie comunque riapriranno lunedì, così come torneranno in classe gli studenti dell’ultimo anno delle secondarie. Gli altri rientreranno a scaglioni. Il programma di vaccinazioni del Paese è stato rallentato da problemi di approvvigionamento delle fiale.

L’articolo Irlanda in lockdown almeno fino al 5 aprile, spaventa la minaccia delle varianti proviene da Il Fatto Quotidiano.