Category Archives: Attualità

Mia Ceran e l’annuncio inaspettato a Quelli che il Calcio. Luca e Paolo: “Devi dirci qualcosa?”

Insieme a Luca Bizzarri e Paolo Kessissoglu conduce Quelli che il Calcio. Elegante, bella e molto riservata per quel che riguarda il suo privato, la giornalista Mia Ceran oggi ha stupito tutti proprio durante la puntata del programma di RaiDue annunciando di essere in dolce attesa. Il pancione, a dire il vero, è già ben visibile e così i suoi colleghi di conduzione le hanno chiesto: “Mia, devi dirci qualcosa?“. “Ah sì, aspetto un bambino”. Lieta notizia e molti applausi per lei che poco prima aveva postato la notizia su Instagram.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Mia Ceran (@miaceran)

L’articolo Mia Ceran e l’annuncio inaspettato a Quelli che il Calcio. Luca e Paolo: “Devi dirci qualcosa?” proviene da Il Fatto Quotidiano.

Lutto a Domenica In, Mara Venier in lacrime: “Disperati, non ce l’aspettavamo”

Aveva poco più di 50 anni e non ce l’ha fatta. Carmela non è stata solo la mia gobbista. Era molto di più. È stata sempre davanti a me, in tutte le mie trasmissioni. Era il mio punto di riferimento, capiva ciò di cui avessi bisogno. Carmela è la più brava che ci sia mai stata, disponibile di cuore con tutti e mi voleva tanto bene”. In lacrime, così inizia la puntata di Domenica In. Così il saluto di Mara Venier a una sua storica collaboratrice morta per covid, che proprio a Domenica In aveva trovato l’amore: “Era nato un grandissimo amore con lui Fabrizio. Eravamo a Sanremo a fare un’edizione di Domenica In e proprio in quel giorno sbocciò l’amore. Vogliamo ricordarti così. Saremo sempre vicini a Fabrizio che anche lui si è ammalato di Covid e ai tuoi figli“. Poi l’addio, commosso: “Mi mancherà. E’ stata qui per 30 anni. Ciao Carmela, siamo tutti affranti e disperati, non ce l’aspettavamo”.

L’articolo Lutto a Domenica In, Mara Venier in lacrime: “Disperati, non ce l’aspettavamo” proviene da Il Fatto Quotidiano.

Pio e Amedeo: “Cosa ti ha regalato Silvio Berlusconi per il matrimonio oltre a Canale5?”. La risposta della conduttrice

Felicissima Sera, il programma condotto da Pio e Amedeo, non è piaciuto solo, moltissimo, al pubblico dei social. Anche il pubblico sul divano ha gradito, eccome: 4.070.000 spettatori, pari al 20.1% di share. Un risultato importante, anche perché in netto vantaggio su La Canzone Segreta, lo show di RaiUno (ha registrato 3.644.000 spettatori pari al 15.7% di share). Ospite gradita e molto “stuzzicata”, Maria De Filippi. Una spalla perfetta, che si è prestata all’ironia e alle battute dei due senza battere ciglio anzi, divertendosi molto. Il racconto del matrimonio con Maurizio Costanzo è stato molto divertente, anche perché Amedeo ha domandato: “Scusa Maria, che regalo ti ha fatto Silvio Berlusconi per il matrimonio oltre a regalarti Canale 5?“. Maria, grande classe, ha risposto: “Non ricordo, ma i regali si fanno quando sai che le persone ne hanno bisogno. Noi non ne avevamo bisogno, l’importante era la partecipazione alla nostra festa“.

L’articolo Pio e Amedeo: “Cosa ti ha regalato Silvio Berlusconi per il matrimonio oltre a Canale5?”. La risposta della conduttrice proviene da Il Fatto Quotidiano.

Penelope Knatchbull, l’unica non appartenente alla famiglia reale presente ai funerali di Filippo di Edimburgo. Illazioni? Ecco perché non è il caso

Penelope Knatchbull, contessa Mountbatten di Birmania, era l’unica non appartenente alla famiglia reale presente al funerale di Filippo di Edimburgo. O meglio, non l’unica: c’era anche Archie Miller-Bakewell, il segretario privato del consorte della Regina. Ma chi è Penelope Knatchbull? 68 anni, quindi più di 30 di differenza con il principe Filippo, i tabloid britannici raccontano di un’amicizia particolare con la condivisione delle stesse passioni, a cominciare da quella per i cavalli ma non solo. Il principe Filippo amava le mini-moto e proprio con Penelope si divertiva a guidare questo particolare mezzo. Pare che a Palazzo sia stata soprannominata “and also” (“e anche”). Il motivo? Non c’è ricevimento che si possa fare senza invitarla. Penelope ha trascorso molto tempo, soprattutto negli ultimi anni, a Sandringham, la residenza che Filippo amava particolarmente e nella quale restava ‘in pace’ a leggere o con i suoi adorati cavalli. Figlia del fondatore di una catena di ristoranti, Reginald Eastwood, Penelope ha sposato Norton Knatchbull, nipote di lord Mountbatten, zio di Filippo e quando con il marito si è trasferita a Broadlands, nell’Hampshire, ha iniziato a frequentare molto i reali, con grande discrezione. Nel 1991 sua figlia, figlioccia di Lady Diana, morì di leucemia. Nel 2010 il marito l’ha lasciata per un’altra donna e lei si è avvicinata alla ancora di più alla coppia reale. Perché anche la regina le è amica e assecondava la frequentazione col marito. Ecco perché non è il caso di fare illazioni, come molti tabloid stanno invece facendo.

L’articolo Penelope Knatchbull, l’unica non appartenente alla famiglia reale presente ai funerali di Filippo di Edimburgo. Illazioni? Ecco perché non è il caso proviene da Il Fatto Quotidiano.

Ballando con le Stelle, “mi manca succhiare il caz*o del mio capo nei ces*i”: il caso del tweet finisce in Procura

Il profilo Twitter di Ballando con le Stelle è finito nell’occhio del ciclone qualche giorno fa. Il motivo? La comparsa di un retweet decisamente fuoriluogo: “Sapete cosa mi manca del mio lavoro? Succhiare il ca**o del mio capo nei ce**i, era una cosa che amavo da morire”, si leggeva nel post di un utente ricondiviso. “Mi è stato segnalato che dall’account @Ballando_Rai è stato effettuato il retweet di un messaggio volgare e di cattivo gusto. Ho subito avvisato i miei referenti in Azienda che avevano già provveduto a far cancellare il retweet e stanno procedendo agli accertamenti del caso. È un fatto gravissimo e intollerabile. Seguirò fino in fondo gli sviluppi“, aveva twittato Milly Carlucci, conduttrice del programma. Poi la nota ufficiale di RaiUno: “La Direzione RaiPlay e Digital si scusa per quanto avvenuto oggi sul profilo twitter di Ballando con le stelle. E’ in corso la ricostruzione esatta dell’accaduto che sembra al momento frutto di un accesso non autorizzato. La Rai sta procedendo alla denuncia presso la Polizia Postale contro ignoti per accesso non autorizzato e diffamazione al profilo twitter di Ballando Con le stelle“. E il caso è finito in Procura.

L’articolo Ballando con le Stelle, “mi manca succhiare il caz*o del mio capo nei ces*i”: il caso del tweet finisce in Procura proviene da Il Fatto Quotidiano.

Liam Scarlett, morto a 35 anni il famoso ballerino. Era stato accusato di molestie sessuali nei confronti dei giovani allievi

Il ballerino e coreografo Liam Scarlett è morto improvvisamente a 35 anni. La sua carriera è stata offuscata recentemente da sospetti di presunte molestie sessuali. Il decesso di Scarlett è avvenuto a poco più di un anno dal suo allontanamento dal Royal Ballet di Londra, di cui era acclamato coreografo: era stato accusato, al termine di un’indagine interna in seguito a denunce, di aver tenuto comportamenti inappropriati e predatori nei confronti di giovanissimi allievi della celebre istituzione inglese della danza. L’annuncio della scomparsa è stato dato oggi dalla famiglia con una dichiarazione: “È con grande tristezza che annunciamo la tragica e prematura morte del nostro amato Liam. In questo momento difficile per tutta la nostra famiglia, chiediamo di rispettare la nostra privacy per consentirci di piangere la nostra perdita“. Al momento non sono state rese note le cause del decesso (anche se sui social si parla insistentemente di suicidio), avvenuto all’indomani della decisione del Teatro reale di Danimarca di annullare lo spettacolo del suo balletto “Frankestein” a causa dei “comportamenti offensivi” tenuti in passato dal coreografo. Scarlett era entrato a far parte del Royal Ballet nel 2006 e si è ritirato dal corpo di ballo nel 2012 per concentrarsi sulla coreografia. Nel gennaio 2020 sul conto di Scarlett si venne a sapere che aveva seguito allievi ed ex allievi negli spogliatoi e di averli sollecitati a mandargli foto senza vestiti. La direzione della compagnia di ballo rivelò allora che le denunce erano emerse nell’agosto 2019 e la sospensione di Scarlett fu immediata. Scarlett si era formato alla Royal Ballet School di Londra e si è esibito in tutto il mondo, lavorando con compagnie come il Queensland Ballet, il New York City Ballet, il Norwegian National Ballet e il Miami City Ballet. Nel 2012 era diventato uno dei coreografi del Royal Ballet e in questa veste aveva creato diverse opere acclamate, tra cui “The Age of Anxiety”, “Symphonic Dances” e “Asphodel Meadows”. Per celebrare i 60 anni sul trono della regina Elisabetta nel 2012 aveva creato la coreografia “Jubilee Pas de Deux” e nel 2018 aveva ideato un nuovo allestimento del “Lago dei cigni” per il Royal Ballet.

L’articolo Liam Scarlett, morto a 35 anni il famoso ballerino. Era stato accusato di molestie sessuali nei confronti dei giovani allievi proviene da Il Fatto Quotidiano.

Marisa Laurito: “Sono volata via dal mio corpo e l’ho visto seduto su una sedia”

“Io come ho detto spesso, credo molto nel destino che è fatto con le nostre mani ma ci sono anche delle cose che ci accadono che ci portano su queste strade…”. Il racconto di Marisa Laurito sul come abbia scoperto di non aver voluto figli con l’ipnosi regressiva inizia così. Siamo nello studio di Verissimo. “Una volta – continua l’attrice – mi è capitato, in uno dei momenti più drammatici della mia vita e non so come sia successo, che sono volata via dal mio corpo, Dall’alto vedevo seduto sulla sedia il mio corpo e ho capito che era solo un involucro”. Ospite di Silvia Toffanin, Laurito ha raccontato questa esperienza senza filtri: “Ero felice come non lo sono stata mai. Dall’alto ho capito molte cose e quindi quando ho dei momenti drammatici penso, ‘vediamo dall’alto com’è questa cosa’… Quanto mi è accaduto ho iniziato a interessarmi alle regressioni, alle energie, al futuro dopo la morte. Ho fatto anche delle regressioni con una signora di Milano molto brava, Manuela Pompas, e con lei o ripercorso una vita, e mi ha messo in pace con dei “nodi”. Avevo voglia di avere dei figli però penso che bisogni farli con la persona giusta, che abbiano bisogno di un maschile e di un femminile e di molta attenzione e molto tempo. La regressione mi ha fatto capire che in una vita passata mi è successo qualcosa che mi ha dato questo senso di responsabilità nei confronti dei figli”.

L’articolo Marisa Laurito: “Sono volata via dal mio corpo e l’ho visto seduto su una sedia” proviene da Il Fatto Quotidiano.

La Regina Elisabetta ha scelto una foto da portare con sé al funerale del principe Filippo

Secondo il Daily Mail non ci sono dubbi. La Regina Elisabetta, sola nel saluto al suo amato principe Filippo, ha tenuto per tutto il tempo una foto con sé. Una foto con lui, giovani, felici, mentre si trovavano a Malta. Un posto speciale per la coppia: non solo ci hanno vissuto due anni, dal 1949 al 1951, ma ci sono tornati più volte, anche per festeggiare il loro sessantesimo anniversario di nozze. La Regina ha portato con sé anche un fazzoletto da taschino, uno dei vezzi più amati dal Principe che mai lo faceva mancare nei suoi abiti di taglio sartoriale. Da sola, per protocollo, ha dovuto salutare il compagno di una vita e la sua immagine mentre entra nella cappella di St.George ha fatto il giro del mondo ed è negli occhi dei britannici. Che piangono Filippo e sono più che mai vicini alla loro Regina.

L’articolo La Regina Elisabetta ha scelto una foto da portare con sé al funerale del principe Filippo proviene da Il Fatto Quotidiano.

Meghan Markle ha visto in tv quello che è accaduto dopo i funerali del principe Filippo: ne sarà stata felice?

I fratelli si sono parlati. Anzi, hanno fatto un pezzo di strada insieme verso Windsor dalla cappella di St.George, loro due e Kate, ripresi dalle telecamere di mezzo mondo. William e Harry. I grandi esperti della famiglia reale, quelli che hanno sempre la loro teoria da esporre ai tabloid britannici, giurano che tra i due abbia regnato il silenzio dopo l’intervista che Harry e Meghan hanno rilasciato a Oprah Winfrey. “Solo una gelida telefonata”. Vero? Probabilmente vicino al vero. Impossibile, però, arrivare fino alle stanze reali così come impossibile sapere se l’incontro dopo il funerale del nonno Filippo di Edimburgo, ieri 17 aprile, sia stato dettato dalla voglia di riconciliazione o da quella di zittire i pettegolezzi. Fatto sta che i tre erano insieme. Con Kate. Come ai vecchi tempi, quando la moglie di William e il fratello di lui avevano un bellissimo rapporto. Kate Middleton con la collana che Lady Diana indosso nel 1982 a un ricevimento di Stato in Olanda. Un gioiello della Regina Elisabetta. A volerci leggere un messaggio per Meghan, è forte e chiaro. La duchessa ha fatto sapere di aver seguito tutto davanti alla tv, e allora avrà visto pure lei la scena, così bella e desiderata da mezzo mondo. Ne sarà stata felice? Gli sceneggiatori di The Crown stiano attenti, la realtà è più avvincente della serie tv.

L’articolo Meghan Markle ha visto in tv quello che è accaduto dopo i funerali del principe Filippo: ne sarà stata felice? proviene da Il Fatto Quotidiano.

Più di mille bauli in piazza del Popolo a Roma: ”Riaperture? Segno positivo, ma per molti non saranno sostenibili”. Solidarietà da molti artisti

Oltre mille bauli per riporre strumenti musicali e attrezzi per il palcoscenico disposti in Piazza del Popolo, a Roma. A fianco ad ognuno di essi un operatore del settore dello spettacolo, vestito completamente di nero con una maschera di plastica che ricopre tutto il volto. Uno striscione attraversa i bauli: “Governo, ora ci vedi?”. Dal teatro al cinema, dalla musica ai lavoratori della categoria, a scendere in piazza è l’intero settore dello spettacolo, fermi da oltre un anno a causa della pandemia di Covid.

”Le riaperture, previste per il 26 aprile decise dal Governo, sono un segno positivo – dichiara Silvia Comand, del direttivo di Bauli in piazza. ”Purtroppo con gli ingressi contingentati – aggiunge però Fabio Pazzini, fondatore dell’associazione che ha organizzato l’evento – che prevedono un massimo di 500 persone al chiuso e mille all’aperto, non saranno aperture sostenibili per tutti, soprattutto per i concerti e gli spettacoli più grandi.”

Tanti gli artisti in piazza a sostegno della causa, tra gli altri: Daniele Silvestri, Max Gazzè, Fiorella Mannoia, Emma Marrone, Alessandra Amoroso, Brunori Sas, Manuel Agnelli, Roy Paci e Diodato.

L’articolo Più di mille bauli in piazza del Popolo a Roma: ”Riaperture? Segno positivo, ma per molti non saranno sostenibili”. Solidarietà da molti artisti proviene da Il Fatto Quotidiano.