Category Archives: TV

Roberto Speranza chi è: età, moglie, figli, il matrimonio a Gerusalemme, il libro ritirato, la madre inglese, la Basilicata

Roberto Speranza chi è: età, molgie e figli del minsistro della Salute. Speranza è tra gli ospiti odierni di Oggi è un altro giorno, il programma condotto su Rai Uno da Serena Bortone a partire dalle ore 14.

Dove e quando è nato Roberto Speranza: la biografia e la madre inglese

Roberto Speranza nasce a Potenza il 4 gennaio 1979. Ha 42 anni ed è del segno zodiacale del Capricorno. È un fervente sostenitore dell’A.S. Roma. Suo padre proveniente è Michele Speranza, impiegato nella pubblica amministrazione e noto per le sue idee socialiste. Sua madre invece è inglese.

A tal proposito, Speranza ha raccotnato in un’intervista: “Mia madre è inglese, lì è nato mio fratello Peter, mio zio è un imprenditore del settore alberghiero, mio cugino Nick è stato collaboratore del premier laburista Gordon Brown”.

Moglie e figli, la vita privata di Roberto Speranza e il matrimonio a Gerusalemme

Dal 2015 Speranza è sposato con Rosangela Cossidente. I due stanno insieme da quando il ministro aveva 16 anni ed hanno deciso di sposarsi solo in tempi recenti. La coppia ha due figli: Michele Simon ed Emma Iris nati prima delle nozze.

I due si sono sposati il 29 agosto alle 17,30 nella Cappella Nostra Signora della pace del Notre Dame Center di Gerusalemme. A officiare è stato padre Ibrahim Festas. Al matrimonio Speanza invitò tutto lo stato maggiore del Pd tra cui anche Matteo Renzi.

Matteo Speranza, studi e carriera politica

Speranza studia al liceo scientifico Galileo Galilei del capoluogo lucano, per poi laurearsi negli anni 2000 in scienze politiche alla Luiss Guido Carli di Roma, conseguendo successivamente anche il dottorato in storia dell’Europa mediterranea.

Alle elezioni amministrative del 2004 viene eletto consigliere comunale a Potenza con i Ds, a soli 25 anni, incarico che ricopre fino al 2009. Dopo essere stato militante fin da quando aveva 14 anni, nel 2005 è stato eletto nell’esecutivo nazionale della Sinistra giovanile, movimento giovanile del Partito Democratico della Sinistra, prima, e dei Democratici di Sinistra dopo.

Nel marzo del 2007 viene eletto presidente nazionale della Sinistra giovanile. Nell’ottobre dello stesso anno viene nominato nella costituente nazionale del partito Democratico. Nel febbraio del 2008 viene nominato da Veltroni nel comitato nazionale dei Giovani Democratici, con il compito di dar vita alla nuova organizzazione giovanile del partito Democratico.

Nel 2009 viene nominato dal sindaco di Potenza assessore all’Urbanistica nella sua giunta comunale, ruolo che ricopre fino al 2010. Il 9 novembre 2009 viene eletto segretario regionale del Pd nella Basilicata. Dopo aver sostenuto la mozione di Pier Luigi Bersani alle primarie viene scelto da Bersani come coordinatore delle primarie per le successive elezioni politiche del 2013. Viene candidato capolista alla Camera dei deputati nella circoscrizione Basilicata ed è  eletto deputato.

Il 19 marzo 2013 diventa capogruppo alla Camera dei Deputati per il partito Democratico. Il 15 aprile del 2015 si dimette però in dissenso con la decisione del governo Renzi di porre il voto di fiducia sulla nuova legge elettorale: l’Italicum.

Art.1 e LeU

Il 20 febbraio 2017 abbandona il partito Democratico insieme con altri esponenti della “minoranza Dem”, tra cui Massimo D’Alema e Pier Luigi Bersani, a causa di un acceso dibattito con la maggioranza per la linea attuata dal partito sotto la segreteria di Matteo Renzi.

Cinque giorni dopo, assieme ad altri tra cui Arturo Scotto, Guglielmo Epifani, Enrico Rossi e Vasco Errani crea un nuovo partito chiamato (allora) Articolo 1 – Movimento Democratico e Progressista, formato da parlamentari fuoriusciti dal partito Democratico e da Sinistra Italiana.

Nell’aprile 2017 diviene coordinatore nazionale di Articolo Uno – MDP. Alla vigilia delle elezioni politiche del 4 marzo 2018, viene candidato nel collegio maggioritario di Potenza alla Camera per la lista elettorale Liberi e Uguali (LeU). Viene rieletto deputato nella XVIII legislatura della Repubblica Italiana, in virtù della candidatura nella circoscrizione Toscana.

La nomina a ministro della Salute nel Conte II e nel Governo Draghi

Il 22 luglio 2018 viene rieletto coordinatore nazionale di Articolo Uno e il successivo 7 aprile 2019 ne diventa il Segretario. Con la decisione di LeU di sostenere il nuovo esecutivo, il 4 settembre 2019 Speranza viene designato Ministro della Salute da Conte.

Il 13 febbraio 2021 è confermato Ministro della Salute nel Governo Draghi. 

Il libro “Perché guariremo. Dai giorni più duri a una nuova idea di salute”

Il 22 ottobre del 2020 esce e viene subito ritirato il libro “Perché guariremo. Dai giorni più duri a una nuova idea di salute”, libro di Roberto Speranza che tratta di Covid 19 e di Sistema Sanitario Nazionale. Scoppia la polemica politica dato che sono i giorni della recrudescenza del virus e che il libro parlerebbe di coronavirus come se fosse alle spalle. 

Speranza si difende dicendo che il libro è stato pensato per aprire un dibattito sul futuro del servizio sanitario nazionale e che i suoi proventi sono destinati alla rete dell’Ircss, l’Istituto superiore di ricerca. Il libro successivamente  viene però definitivamente ritirato. 

Moreno Pesce chi è: età, l’incidente, vita privata, il libro, le paraolimpiadi, il Gran Sasso

Moreno Pesce, chi è l‘alteta paralimpico che oggi sarà tra gli ospiti di Serena Bortone a Oggi è un altro giorno, il programma in onda su Rai Uno a partire dalle 14. 

Dove e quando è nato Moreno Pesce

Moreno Pesce è nato a Noale (provincia di Venezia) il 13 dicembre 1975. Ha 45 anni ed è del segno zodiacale del Sagittario. Sulla sua vita privata e sentimentale non si hanno notizie. Qui il suo profilo Twitter dove posta foto delle sue scalate.

Moreno Pesce, la sua storia e le sue scalate

Moreno, nel 1997 Moreno stava tornando in moto dalla montagna quando rimase coinvolto in un incidente stradale in seguito al quale gli venne amputata la gamba sinistra. La disabilità non l’ha abbattuto. Moreno ha infatti trovato la forza di reagire continuando nella sua attività di alpinismo.

Pesce ha scalato il Monte Bianco il Monte Rosa, la Marmolada e l’Etna .Quattro volte ha scalato la mitica pista austriaca Streif a Kitzbuhel. Non si è nemmeno risparmiato il ghiacciaio Presena e la Grande di Lavaredo. Si è cimentato in percorsi e gare a volte estenuanti. A maggio è salito fino alla sommità del Gran Sasso d’Italia in Abruzzo. 

Moreno Pesce, il progetto “La rinascita, dopo la mia disabilità”

Moreno sarà ora tra i protagonisti de “La rinascita, dopo la mia disabilità”, progetto che lo vede protagonista e che farà un tour toccando le principali vette italiane. Attraverso questo tour Moreno vuole sostenere un’iniziativa molto importante di crowdfunding.

Nel 2016 e 2017 ha partecipato al circuito Vertical Up, prove in cui alla salita si aggiunge la neve. L’anno scorso ha provato il terzo vertical per difficoltà al mondo, quello di Fully in Svizzera (1920 metri di sviluppo per 1000 di dislivello). 

Moreno Pesce, l’ autobiografia “L’arto fantasma le mie paure”

Moreno Pesce ha raccontato la sua storia in un libro autobiografico dal titolo “L’arto fantasma le mie paure” uscito con Michael Edizioni. 

 A proposito dell’incidente e del dopo, alla Gazzetta Moreno ha raccontato: 

“Tutti possono a loro modo. Spero che a queste gare ci sia più spazio per le persone con disabilità che vogliono provare a raggiungere un loro traguardo. Da normodotato, non avrei mai pensato a tutto quanto sto vivendo ora. Avevo timore dell’alpinismo”.

“Ne ero affascinato, ma non ho mai osato. Un saggio e paziente Lio De Nes (la sua guida alpina ndr) mi ha preso per mano e mi ha portato verso questo nuovo obiettivo. Non dico sia stato facile “fidarmi” della corda con 70 m di vuoto sotto, ma comunque, anche questa sfida si è materializzata in un pianto liberatorio al mio arrivo in cima al Monte Paterno, dopo molti test conoscitivi verso questo nuovo mondo”.

“Non ci resta che continuare a far passare quella fune dentro al moschettone. La fune che dà sicurezza e che ti aiuta se dall’altra parte trovi una mano tesa verso di te. Provateci. Riscopritevi camminatori e sognatori secondo i vostri ideali. Il tempo non conta. Non serve correre, basta camminare per star bene”. 

Salvatore Esposito chi è: età, peso, fidanzata, figli, Instagram, Genny Savastano, Gomorra

Salvatore Esposito chi è: età, peso, fidanzata dell’attore che ha impersonificato Gennaro “Genny” Savastano, lo spietato figli del bosss Pietro in Gomorra.  Salvatore è ospite a Oggi è un altro giorno, il programma condotto a partire dalle 14, su Rai Uno, da Serena Bortone.  

Dove e quando è nato Salvatore Esposito: la biografia di Salvatore Esposito 

Salvatore Esposito è nato a Mugnano di Napoli, in provincia di Napoli, il 2 febbraio 1986. Ha 35 anni ed è del segno zodiacale dell’Acquario. E’ altro 184 centimetri e pesa circa 80 chili. Ha un tatuaggio sul petto fatto durante una vacanza in Honduras. Nel tatuaggio c’è scritto “No cnfio ni en Dios” che vuol dire ” non mi fico nemmeno di Dio”. Il suo Instagram ufficaile è @salvatoreesposito. I suoi follower sono circ 1,4 milioni. 

Il padre di Salvatore che ha due fratelli fa il barbiere. La passione per la recitazione nasce subito dopo il diploma linguistico. salvatore partecipa giovanissimo a due cortometraggi dal titolo “Il consenso” e “Il principio del terzo escluso”.

Comincia quindi a frequentare l’Accademia di Teatro Beatrice Bracco e successivamente la Scuola di Cinema di Napoli. Dopo una carriera anche come commesso in alcuni locali a Napoli, Salvatore decide di  trasferendosi a Roma. Da qui la sua carriera prende il volo. 

Fidanzata e figli di Salvatore Esposito

Salvatore Esposito è fidanzato con Paola Rossi, una ragazza laureata in Giurisprudenza che di professione fa la screenwriter e Directors agent. Almeno così di definisce lei su Instagram. I due si sono conosciuti nel 2014 in Spagna

Lavoro e Carriera di Salvatore Esposito

Il primo ruolo importante di Salvatore è nel 2013 nel cast della fiction Il clan dei camorristi, fiction in onda su Canale 5 e ispirata alle vicende del famigerato clan dei Casalesi. Da qui arriva il salto e passa a fare uno dei protagonisti di Gomorra. Qui, Salvatore ottiene il ruolo di Gennaro “Genny” Savastano, figlio del boss camorrista Pietro, ragazzo viziato, arrogante e violento che ad un certo punto sarà costretto a fare da solo. Salvatore partecipa a tutte e quattro le stagioni e partecipa anche ad uno dei video ironici dal titolo “Gli effetti di Gomorra sulla gente”.

Il personaggio è volutamente ispirato a Cosimo di Lauro, figlio del boss Paolo. Durante la registrazione della serie, Esposito ha dovuto ancheperdere 20 kg, per mettere in luce il cambiamento del protagonista al ritorno di un viaggio in Honduras.

Nel 2015 partecipa a Lo chiamavano Jeeg Robot con Luca Marinelli e Claudio Santamaria e Puoi baciare lo sposo, film del 2018. Poi entra nel cast della serie tv Fargo.

Da qui partecipa ad altri film: AFMV – Addio fottuti musi verdi ,Taxi 5, L’eroe e L’immortale. 

 

Laura Tecce chi è, età, dove e quando è nata, Il Giornale, Libero, La7, vita privata, Instagram

Laura Tecce chi è, età, altezza, dove e quando è nata, Il Giornale, Libero, La7, vita privata, Instagram. La giornalista e conduttrice Laura Tecce è ospite questa sera 23 giugno del programma Zona Bianca. Il programma condotto da Giuseppe Brindisi è in onda su Rete 4 dalle 21:20

Dove e quando è nata, età, biografia di Laura Tecce

Laura Tecce è nata il 28 febbraio del 1978 a Cecina, in provincia di Livorno. Ha 43 anni. Consegue la laurea in Sociologia presso l’Università Sapienza di Roma e intraprende la carriera di giornalista, lavorando anche con diversi uffici stampa. Fa il suo debutto in televisione nel 2008, quando approda nella redazione politica di Sky TG24

Instagram e vita privata di Laura Tecce

Riguardo la vita privata della giornalista non si sa molto, è sempre stata molto riservata e ad oggi non si sa se sia single o impegnata sentimentalmente. Profilo Instagram: laura.tecce02

Dopo diversi anni a Roma, la giornalista si è traferita a Milano per lavoro. Sembra però che sia tornata a vivere nella capitale. 

Il Giornale, Libero, La7: la carriera di Laura Tecce

Dopo aver lavorato nella redazione di Sky TG24 la giornalista passa alla Rai, dove ricopre diversi ruoli: è inviata di Confronti e di Porta a Porta ed è anche autrice di Italia che vai e I Raccomandati. Nel 2010, sempre in Rai, conduce il programma Cuore di mamma al fianco di Amadeus e L’Italia sul 2 – Estate accanto a Luana Ravegnini e Sabina Stilo. 

A partire dal 2011 inizia a collaborare con varie testate giornalistiche come Il Giornale e Libero Quotidiano fino al giornale online La Notizia. Nel 2020 conduce il programma Onorevoli Confessioni, durante il quale svela i lati nascosti della vita privata dei politici italiani. Nel programma sono stati intervistati Giorgia Meloni, Pierpaolo Sileri, Stefano Bonaccini, Teresa Bellanova e Renato Brunetta. Laura Tecce, inoltre, è spesso ospite nei programmi di attualità di La7

Danilo Toninelli chi è, età, dove e quando è nato, moglie, figli, che lavoro faceva, libro, Instagram

Danilo Toninelli chi è, età, dove e quando è nato, moglie, figli, che lavoro faceva, libro, Instagram. Il senatore del M5s Danilo Toninelli è ospite questa sera 23 giugno del programma Zona Bianca. Il programma condotto da Giuseppe Brindisi è in onda su Rete 4 dalle 21:20

Dove e quando è nato, età, Instagram, biografia di Danilo Toninelli

Danilo Toninelli è nato il 2 agosto del 1974 a Soresina, in provincia di Cremona. Ha 46 anni. Consegue il diploma di maturità al Liceo scientifico Pascal di Manerbio e si iscrive alla facoltà di Giurisprudenza presso l’Università di Brescia. Si è laurea con votazione 100/110. Aderisce al M5s nel 2009. Si candida alle regionali 2010 lombarde per la carica di consigliere regionale per la Provincia di Cremona, ottenendo 84 preferenze e non venendo eletto. Alle amministrative 2012 si candida consigliere comunale a Crema, ma ottiene 9 preferenze e non viene eletto. Profilo Instagram: danilotoninelli

Nel 2021 pubblica il libro “Non mollare mai: la storia del ministro più attaccato di sempre”. 

La moglie Maruska Lavezzi, i figli Soleste e Leonida: vita privata di Danilo Toninelli

Toninelli è sposato dal 2005 con Maruska Lavezzi. Dal loro matrimonio sono nati due figli, Leonida e Soleste.

Ecco quanto detto da Toninelli riguardo la moglie in un’intervista nel giorno della Festa della Donna: “L’8 marzo, l’8 aprile, l’8 maggio e quasi tutti gli altri santi giorni Maruska si alza presto e da sola, col suo immancabile sorriso d’ordinanza, anche quando ci dovrebbero essere i denti da tigre, si occupa di Soleste e Leonida e corre col badge in mano per arrivare puntale alle 8.30 in ufficio. Poi, quando suona la campanella sia del lavoro che della scuola, via di corsa a recuperare i bimbi. E ancora di corsa a fare le faccende di casa, le spese, i compiti coi bambini oltre a tutti i soliti imprevisti che fanno incazzare. Intanto di sé si occupa poco perché di tempo non ne resta”.

Danilo Toninelli: che lavoro faceva prima della politica?

Toninelli, prima della vita politica, ha fatto altri tipi di lavoro. Dal 1999 al 2002 è stato Ufficiale di Complemento dell’Arma dei Carabinieri. Ha fatto anche il liquidatore sinistri ed è stato ispettore tecnico presso un’azienda di assicurazioni.

La carriera di Danilo Toninelli

Dal 2013 al 2015 Toninelli è vicepresidente della I Commissione, Affari Costituzionali della Presidenza del Consiglio e Interni, della Camera dei Deputati, poi membro del Comitato permanente dei pareri e della giunta per il regolamento della Camera.

Alle elezioni politiche del 2018 è candidato al Senato della Repubblica nel collegio uninominale di Cremona e come capolista nel collegio plurinominale Lombardia-1. Viene eletto nella quota proporzionale. Da marzo 2018 a giugno dello stesso anno è capogruppo per il M5S al Senato.

Nel 2018 viene indicato da Giuseppe Conte come Ministro delle infrastrutture e dei trasporti nel suo Governo. Cessa dall’incarico nel 2019. 

CLICCA QUI PER LA CARRIERA POLITICA DI DANILO TONINELLI

 

Denise Pipitone, la mamma Piera Maggio: “Ho avuto una gioia immensa per Nicola Tanturli ritrovato”

“Ho sentito di Nicola Tanturli ritrovato e ho avuto una gioia immensa”. A parlare è Piera Maggio, la mamma di Denise Pipitone che, ospite di Eleonora Daniele a Storie Italiane ha raccontato il trauma vissuto dal giorno della scomparsa della sua bambina, 17 anni fa a Mazara del Vallo.

Il piccolo Nicola, di due anni, era scomparso dalla sua casa a Palazzuolo sul Senio, nel Mugello. A ritrovarlo, in una scarpata a circa 3 km da casa, è stato un giornalista della Vita in diretta della Rai, Giuseppe Di Tommaso.

“Il trauma è stato talmente forte che ho vuoti nella mia memoria – racconta Piera Maggio – mi mancano dei pezzi di vita. Siamo mamme e la mia forza è stata dimostrata in tutti questi anni, ma ci sono momenti in cui cedo. È difficile portare avanti questa battaglia”.

Nonostante tutto però, Piera Maggio non si arrende: “Vado avanti fino alla verità. Ho sentito la notizia del bambino ritrovato e ho avuto una gioia immensa. Oggi Denise è la figlia di tutta Italia, ho cercato di far entrare il suo viso nelle case di tutti per fare in modo che la ricerca non si fermasse. Se vengo in tv è solo per lei”.

Piera Maggio l’appello “Chi sa, parli”

“A Denise e a noi genitori il male è stato fatto – ha detto Piera Maggio – Ci auguriamo che ovunque si trovi stia bene e che venga amata dalla famiglia che ha con sé. Speriamo di mettere fine a tutta questa storia e grazie all’affetto di chi ci è vicino”.

“Forse è arrivato il momento che diciate la verità, chi sa parli – aggiunge – Noi cercheremo Denise e invito tutti a farlo con le dovute cautele e i dovuti modi senza esagerare. Noi andiamo fino in fondo, speriamo bene”. 

Denise Pipitone, la lettera del fratello Kevin per il 18esimo compleanno

Nel corso della puntata Eleonora Daniele ha voluto riproporre anche la lettera che il fratello di Denise, Kevin, le ha scritto per il giorno del suo 18esimo compleanno.

“La lettera di Kevin per il 18esimo compleanno di Denise fa capire il suo dolore, il sentimento verso la sorella – ha commentato Piera Maggio – Erano molto attaccati, guai se quando Kevin andava a scuola non la salutava. Se accadeva, lei si rivolgeva a me e si lamentava, me lo diceva Non va bene così”.

“C’era un dialogo mamma-figlia molto completo, aveva una logica nelle sue frasi e nei discorsi che faceva. Era una bimba anche molto buffetta e birichina, ma anche molto coccolona, era amata da tutti noi, dalla famiglia, non passava inosservata”.

“Forse oggi l’amore che molti nutrono per Denise, l’affetto verso i nostri riguardi, è per aver trasferito nelle persone Denise, quella bambina di 4 anni “, ha concluso Piera Maggio.
 
 
 
 

Barbara Foria chi è: età, altezza, marito, figli, Colorado, Simona Ventura, Myrta Merlino

Barbara Foria chi è: età, altezza, marito, figli della comica di Made in Sud e Colorado. La Foria è ospite a Oggi è un altro giorno, il programma in onda su Rai Uno condotto da Serena Bortone. 

Dove e quando è nata Barbara Foria

Barbara Foria nasce a Napoli il 28 luglio 1975. Ha 45 anni ed è del segno zodiacale del Leone. E’ alta 167 centimetri e il suo peso non è disponibile. Prima di diventare attrice ed imitatrice, Barbara si è laureata in Giurisprudenza presso l’Università Federico II di Napoli.ù

Marito e figli, la vita privata di Barbara Foria

La Foria è single e non ha figli. Di recente, in un’intervista a Vanity Fair, ha raccontato di aver vissuto una relazione davvero molto importante ed di aver pensato di avere anche dei bambini.

La carriera di Barbara Foria: Serena Dandini, la Rai

Barbara Foria, scrive Wikipedia, nel 2003 partecipa a diversi programmi televisivi per la Rai, La 7 e Comedy Central. Tra questi Tintoria Show, Pirati, Assolo Comicità in tour e Cuore Al centro della Coppia. Lavora per molti anni a teatro al fianco di Rosalia Porcaro nello spettacolo Sessosenzacuore.com, per la regia di Serena Dandini e nel 2009 è uno dei volti di Rai 4, inviata di spicco dell’irriverente magazine Sugo di Gregorio Paolini.

Il successo arriva nel 2010 grazie al programma Palco e retropalco in onda su Rai tre. Qui, nel suo primo One Woman Show porta in scena Meglio un uomo oggi che un marito domani.

Colorado

Nella stagione televisiva 2012 Barbara Foria approda su Italia 1 ed entra nel cast di Colorado. La sua partecipazione al programma viene confermata nelle stagioni seguenti che la vedono impegnata nella parodia di Scianel di Gomorra, diventata virale anche sul web.

Nello stesso anno su Comedy Central è protagonista del “All woman show” Bambine cattive, degli appuntamenti itineranti Comicittà on tour e Comedy on tour, ed entra nel cast di Comedy on the beach, Palco e doppio palco.

Cielo che gol! con Simona Ventura

A gennaio 2013 entra nel mondo del calcio al fianco di Simona Ventura, in qualità di intervistatrice ed inviata, nel programma Cielo che gol! sul canale Cielo di Sky. Sempre al fianco di Simona Ventura nel 2015 vola a Tirana dove diviene parte del cast fisso del talent calcistico Leyton Orient in onda su Agon Channel.

La Radio

Nel 2014 prende parte alla missione speciale in Libano Missione Ottovolante – Live Show per Radio 2. Ospite del contingente italiano, presso la base Millevoi di Shama a Sud di Beirut, insieme agli altri conduttori del programma Barbara aveva una missione speciale da compiere: rallegrare la quotidianità dei soldati italiani impegnati al fronte.

Nel 2015, anno che la vede impegnata a 360 gradi tra teatro, tv, cinema e radio, entra nella grande famiglia di RTL 102.5, diventando una delle conduttrici di punta con la trasmissione Chi c’è c’è chi non c’è non parla.

Nel 2017 è nel cast della fiction Un passo dal cielo 4, nel ruolo di una blogger, e torna nello stesso anno al fianco di Simona Ventura diventando comica fissa del programma Mediaset Selfie dove lancia il tormentone “Bella dentro”.

Nonostante gli impegni televisivi Barbara Foria non interrompe la carriera teatrale e porta sui palcoscenici di tutta Italia spettacoli come Il piacere è tutto mio!, Gli uomini preferiscono le Tonte, Love Cost, A qualcuno piace in saldo!. Fino ai più recenti Volevo una cena romantica…e l’ho pagata io! ed Euforia diretti da Claudio Insegno nelle stagioni 2017-2018 al Teatro Manzoni di Milano, alla Sala Umberto di Roma e al Teatro Nuovo di Milano.

Nello stesso anno, nelle sale cinematografiche, è una delle protagoniste del cinepanettone Natale da Chef diretto da Neri Parenti.

Quelli che il Calcio

Nel 2019 partecipa alla ventesima edizione di Colorado portando la rubrica “Vanity Foria” e lanciando la trap neomelodica “Miss BabaQ”, suo nuovo personaggio. Sempre nello stesso anno recita nella commedia tutta al femminile Burraco Fatale diretta da Luciana Gamba. Nel 2020 è nel cast del programma di intrattenimento di Italia1 Enjoy e in quello fisso della nuova edizione di Quelli Che il Calcio dove interpreta svariati personaggi.

L’incontro con Myrta Merlino

Barbara Foria imita la conduttrice de La7 Myrta Merlino. Nei giorni scorsi, la vera Myrta Merlino ha voluto incontrarla a L’Aria che Tira. La Foria si è presentata con una parrucca simile ai capelli della Merlino. Poi ha detto: “Se io sono qui con te è da collante, noi non ci conoscevamo. Se si è intelligenti si è anche autoironici, io faccio una parodia, esaspero. Siamo due pazzesche”.

Laura Efrikian chi è: età, marito e compagno attuale, la figlia Marianna, Instagram, Gianni Morandi

Laura Efrikian chi è: età, compagno attuale, la figlia Marianna. L’ex moglie di Gianni Morandi è ospite a Oggi è un altro giorno, il programma condotto a partire dalle 14 da Serena Bortone su Rai Uno. 

Dove e quando è nata Laura Efrikian: la biografia di Laura Efrikian

Laura Efrikian è nata a Treviso il 14 giugno 1940. Ha quindi da poco compiuto 82 anni ed è del segno dei Gemelli. Avendo fin da giovane la passione per il mondo dello spettacolo, ha studiato recitazione al Piccolo Teatro di Milano.

Suo padre era un noto compositore di origine armena. E’ stato anhe violinista e direttore d’orchestra: il suo nome era Angelo Ephrikian. Questo il suo profilo Instagram. L’ex moglie di Morandi è assolutamente poco attiva avendoci pubblicato pochissime foto. 

Marito e figli: la vita privata di Laura Efrikian

Laura vanta una carriera televisiva e cinematografica. E’ oggi ricordata prevalentemente per essere stata la prima moglie di Gianni Morandi. Gianni e Laura  si sono conosciuti da giovani e nel 1966 si sono sposati. La loro storia purtroppo è stata segnata da un lutto: nel 1967 Laura ha partorito la sua primogenita Serena, morta poche ore dopo la nascita.

Dal matrimonio con Morandi sono nati poi Marianna (il 4 febbraio 1969, di professione attrice) e il Marco (12 febbraio 1974, musicista). Marianna e Marco hanno donato ben cinque nipoti a Gianni e a Laura. La prima è madre di Paolo e Giovanni, avuti con il celebre Biagio Antonacci, suo marito dal 1993 al 2002.

Nel 2004 Morandi si è sposato con Anna Dan. LaEfrikian ha invece intrapreso una relazione a distanza con un italiano che viveva in Kenya: “Non ho mai avuto l’obiettivo di ricostruire un’altra famiglia. Sono stata legata per alcuni anni a un uomo (…). Il caso vuole che sia coetaneo di Gianni”, ha raccontato anni fa al Corriere della Sera. E ha aggiunto: “Una storia interessante che ha funzionato, forse anche per la distanza. Io a Roma, lui in Africa. Era bello rivedersi e rimanere assieme per lunghi periodi. Da alcuni mesi, però, la relazione sentimentale si è chiusa”.

La Carriera di Laura Efrikian

La carriera di Luara Efrikian è iniziata in Rai giovanissima come annunciatrice. Nel 1961 Laura ha condotto Canzonissima, mentre l’anno seguente ha affiancato Renato Tagliani e Vicky Ludovisi al Festival di Sanremo. Ha poi iniziato ad affermarsi come attrice teatrale e cinematografica.

Dopo la fine degli anni Sessanta, Laura si è allontanata dalle scene e vi ha fatto ritorno sporadicamente negli anni Novanta e 2000. Solo di recente è apparsa in televisione in alcune occasioni per rilasciare diverse interviste su di lei e sulla relazione avuta con Gianni Morandi. 

Catena Fiorello chi è: età, marito, figli, altezza, Rosario e Beppe Fiorello, nome completo, la malattia

Catena Fiorello chi è: età, marito, figli, Rosario e Beppe Fiorello. La scrittrice e conduttrice è tra gli opsiti odierni di Oggi è un altro giorno, il programma in onda su Rai Uno condotto da Serena Bortone.  

Dove e quando è nata Catena Fiorello: la biografia di Catena Fiorello

Catena Fiorello nasce a Catania il 10 agosto 1966. Ha 54 anni, è del segno zodiacale del Leone ed è alta 173 centrimetri. Catena ha gstito in passato un’agenzia matrimoniale. Attualmente è una scrittrice, autrice televisiva e conduttrice televisiva.

La donna è sorella dello showman Rosario e dell’attore Giuseppe Fiorello. Ha anche un’altra sorella di nome Anna che vive a Roma e non fa parte del mondo dello spettacolo. La donna gestisce infatti un negozio di ceramiche.

Marito e figli, la vita privata di Catena Fiorello. La malattia

Catena ha un compagno: si tratta dell’avvocato di origini pugliesi Paolo Spalluto. La coppia è unita dal 2011 e non hao figli. Nel 2019 Catena Fiorello ha rivelato ai microfoni di Vanity Fair di aver perso un fidanzato, Attilio, a causa di un brutto male aggiungendo che da quel giorno ha smesso di piangere. Tempo fa ha affrontato con forza tumore al seno  fortunatamente superato. 

La carriera di Catena Fiorello

Catena Fiorello ha collaborato principalmente all’elaborazione dei testi per numerosi programmi, come Festivalbar nelle edizioni 1997/1998, Buona Domenica nello stesso periodo e a vari programmi radiofonici, tutti legati alla presenza nel cast del fratello Rosario.

Nel 2005 è autrice e conduttrice di Nati senza camicia su Rai 3. Nel 2006 è autrice e conduttrice di Blog – reazione a catena su Rai 2 e collabora, inoltre, con giornali nazionali. Nel 2009 ha condotto il programma “L’isola del Gusto” andato in onda su Alice.

Nel 2013 pubblica Dacci oggi il nostro pane quotidiano, un libro sulla vita familiare dell’autrice in cui spiccano le ricette di cucina povera della madre, inserite per descrivere, anche attraverso l’arte culinaria, l’ambiente della sua casa.

Nel 2018 con il romanzo Picciridda vince il Premio Elsa Morante Ragazzi. Da Picciridda è stato tratto l’omonimo film, per la regia di Paolo Licata, presentato alla 65esima edizione del Taormina Film Fest. Nel 2019 recita nei film A mano disarmata e Nati 2 volte. Nel marzo 2021 recita una piccola parte in Svegliati amore mio, miniserie di Canale 5 diretta da Ricky Tognazzi e Simona Izzo.

Il nome completo

Nei suoi libri, Catena ha deciso ad un certo punto di cominciare a firmarsi “Galeano Fiorello”  per omaggiare anche la madre che è stata un faro nella sua vita. A proposito invece della parentela con Fiorello, neo 2014 raccontò in televisione: 

“E’ una grande responsabilità avere un cognome che è quasi un marchio per quanto è conosciuto. Una signora su Facebook ha scritto ‘è facile scrivere un libro se sei la sorella di Fiorello’ ed è un’obiezione che ricevo spesso. Io dico ‘leggete il libro, criticatemi sul campo, ditemi cosa non vi piace ma parlate di ciò che faccio. Non è che vai da un editore e ti fanno fare un libro solo perché ti chiami Fiorello. Non è così semplice”. 

 

Gunther di Friends ha il cancro e non può più camminare. James Michael Tyler non ha partecipato alla reunion

James Michael Tyler ha vestito i panni di Gunther nella serie cult Friends. L’attore ha dichiarato di avere un cancro al quarto stadio che non gli permette più di camminare. Tyler, nelle 10 stagioni di Friends ha vestito i panni del barista Gunther. Dal 2018 lotta contro un cancro alla prostata che si è rapidamente diffuso alle ossa che non gli permette di muovere la parte inferiore del corpo.

Gunther non ha partecipato alla reunion di Friends

Per via della malattia, Gunther ha deciso di non prendere parte, in presenza, alla reunion di Friends. L’attore è soltanto apparso via Zoom. Queste le sue parole: “Sono stato molto felice di aver potuto partecipare. È stata una mia decisione non essere presente fisicamente perché non volevo dire ‘Oh, comunque Gunther ha il cancro’. Quelli in Friends sono stati i 10 anni più memorabili della mia vita”. L’attore ha poi invitato i suoi fan a fare prevenzione perché la sua malattia sarebbe affrontabile se presa in tempo.

“Friends: The reunion”

Il 27 maggio, Hbo ha trasmesso “The Friends: the Reunion” per ricordare la serie cult degli anni Novanta.  Nello speciale è stata riprodotta temporaneamente Central Perk, la celebre caffetteria in cui lavorava proprio James Michael Tyler, l’unico assente allo speciale mandato in onda per i 20 anni dello show. 

Erano presenti invece Jennifer Aniston, Courteney Cox, Lisa Kudrow, Matt LeBlanc, Matthew Perry e David Schwimmer.