All posts by Arianna Di Genova

Un viaggio iniziatico per costeggiare la vita

La mente e il cuore. La sobrietà del controllo e il magnetismo di chi prende la vita a morsi, con rabbia e passione, scontrandosi con chi, invece, prova a centellinarla per difendersi e per proteggere gli «altri» amati. Quelli che, per destino e nascita, non sono stati dotati di un carapace in cui rifugiarsi quando fuori infuria la bufera. Ed è proprio questa parola, spezzata in due, risemantizzata, con valenze simboliche cangianti, che dà il titolo all’ultimo romanzo di Lisa … Continua

L’articolo Un viaggio iniziatico per costeggiare la vita proviene da il manifesto.

I controllori controllati, nessuno è innocente

Per chi si occupa di sorveglianza e controllo sociale, David Lyon costituisce una bussola imprescindibile per orientarsi nei meandri di una materia che finisce per sconfinare nell’antropologia, nella sociologia e nella scienza politica. Fin dai tempi di L’occhio elettronico. Privacy e filosofia della sorveglianza o di La città sorvegliata (entrambi pubblicati in Italia da Feltrinelli) per arrivare a Sesto potere: La sorveglianza nella modernità liquida scritto insieme a Zygmunt Bauman e pubblicato da Laterza, Lyon ha concentrato il suo sguardo … Continua

L’articolo I controllori controllati, nessuno è innocente proviene da il manifesto.

Booktuber, travolti dai capricci degli algoritmi

. È dura la vita dei BookTuber, quelli che parlano di libri su YouTube e sperano, se non di camparci, almeno di tirar su i soldi sufficienti per pagare le bollette o qualche ben meritato spritz. Da alcuni anni se ne vedono anche in Italia (due nomi fra i tanti, Ilenia Zodiaco e Matteo Fumagalli: 68.000 e 104.000 iscritti ai rispettivi canali), ma è nella sfera anglofona che questa versione riveduta e aggiornata del vecchio critico letterario prospera. Prospera? Non … Continua

L’articolo Booktuber, travolti dai capricci degli algoritmi proviene da il manifesto.

L’istruzione fra le mura domestiche

«Il fenomeno dell’educazione parentale è ancora minoritario, ma pare destinato a crescere», sostiene Paolo Di Motoli nel suo recente Fuori dalla scuola. L’homeschooling in Italia (Studium, pp. 159, euro 16,50). La pandemia, con il suo devastante impatto sull’ordinaria frequenza degli istituti di ogni ordine e grado, è solo l’ultima in ordine di tempo fra le cause di tale tendenza, che l’autore riconduce più in generale «all’erosione della forza e della credibilità della scuola pubblica sia in senso simbolico che economico». … Continua

L’articolo L’istruzione fra le mura domestiche proviene da il manifesto.

L’istruzione fra le mura domestiche

«Il fenomeno dell’educazione parentale è ancora minoritario, ma pare destinato a crescere», sostiene Paolo Di Motoli nel suo recente Fuori dalla scuola. L’homeschooling in Italia (Studium, pp. 159, euro 16,50). La pandemia, con il suo devastante impatto sull’ordinaria frequenza degli istituti di ogni ordine e grado, è solo l’ultima in ordine di tempo fra le cause di tale tendenza, che l’autore riconduce più in generale «all’erosione della forza e della credibilità della scuola pubblica sia in senso simbolico che economico». … Continua

L’articolo L’istruzione fra le mura domestiche proviene da il manifesto.

Essere o non essere: il dilemma dei batteri venusiani

C’è del marcio su Venere. La notizia che un team di astronomi ha osservato nell’atmosfera del pianeta Venere grandi quantità di fosfina, una molecola tossica e puzzolente formata da tre atomi di ossigeno e uno di fosforo, ha fatto il giro del mondo. La ragione è che le scienziate e gli scienziati che firmano la ricerca non sono stati in grado di trovare una spiegazione migliore per giustificarne la presenza che la possibile esistenza di batteri sul secondo pianeta del … Continua

L’articolo Essere o non essere: il dilemma dei batteri venusiani proviene da il manifesto.

Essere o non essere: il dilemma dei batteri venusiani

C’è del marcio su Venere. La notizia che un team di astronomi ha osservato nell’atmosfera del pianeta Venere grandi quantità di fosfina, una molecola tossica e puzzolente formata da tre atomi di ossigeno e uno di fosforo, ha fatto il giro del mondo. La ragione è che le scienziate e gli scienziati che firmano la ricerca non sono stati in grado di trovare una spiegazione migliore per giustificarne la presenza che la possibile esistenza di batteri sul secondo pianeta del … Continua

L’articolo Essere o non essere: il dilemma dei batteri venusiani proviene da il manifesto.

Una casa dalle cifre fantascientifiche

In California il mercato immobiliare si sovrappone volentieri al glamour. I giornali riportano regolarmente le vendite o semplicemente le quotazioni di residenze di celebrità messe sul mercato. Un sottogenere è quello immobiliare-letterario – godono di fama propria la casa di Chandler a La Jolla, quella di Bukowski a San Pedro, o magari quella affittata a Santa Monica da Bertold Brecht durante il breve esilio californiano, che il municipio qualche anno fa ha dichiarato monumento cittadino. A PACIFIC PALISADES è celebre … Continua

L’articolo Una casa dalle cifre fantascientifiche proviene da il manifesto.

Lartigue, l’istante del corpo nel vento

Fu il padre, «reporter» amatoriale, a prestare al suo bambino la prima macchina fotografica. Un gesto che rimarrà inciso nel dna di Jacques Henri Lartigue (1894 – 1986), dato che – come sostenne più volte – era afflitto dalla malattia della dimenticanza e quel catturare immagini sarà il suo modo di assaporare l’esistenza senza evaporazioni improvvise né cedimenti a contorni troppo approssimativi dei ricordi. Lo farà da ragazzino (con foto stupefacenti nate tra i suoi 11 e 17 anni), prima … Continua

L’articolo Lartigue, l’istante del corpo nel vento proviene da il manifesto.

Nella casa flessibile dove abita la donna emancipata

Fresca di lutto per sua madre, trovata morta sulla sponda di uno stagno, la giovane Ise Frank continua a costeggiare quelle acque torbide e a cercarle affannosamente, svolgendo una vita quasi monacale, divisa fra la casa editrice nella quale lavora a Monaco e il cugino nonché promesso sposo Hermann. Fino al giorno in cui un’amica intraprendente la conduce, riluttante, alla conferenza di un architetto che sta terremotando il campo della «costruzione». Lui è Walter Gropius e non riscuote l’immediata simpatia … Continua

L’articolo Nella casa flessibile dove abita la donna emancipata proviene da il manifesto.