“La squadra di Pogacar stava gestendo la situazione a proprio piacimento e io soffrivo a stare a ruota e lui, ad un certo punto, si è fermato per una pisciata e io l’ho guardato e ho pensato ‘wow, ma come… si ferma per pisciare proprio adesso!” Un retroscena che provoca l’imbarazzo generale della presentatrice e dell’intero studio televisivo. Nathan Van Hooydonck è stato il protagonista in negativo nel corso di una diretta su Eurosport. L’ex ciclista – ritiratosi a causa di un problema cardiaco che gli fece perdere la coscienza mentre era alla guida – è stato un compagno di squadra di Tadej Pogacar, l’attuale maglia rosa del Giro d’Italia. Il 28enne belga ha raccontato un aneddoto legato ai tempi di una “Tirreno-Adriatico” in cui proprio Pogacar è stato al centro della vicenda. Un escalation di dettagli e parolacce che hanno obbligato la presentatrice Orla Chennaoui ad interrompere più volte Van Hooydonck per potersi scusare con il pubblico a casa.

Van Hooydonck esagera in Diretta Tv. La presentatrice: “Questa espressione solo fuori onda”
“Il gruppo era lanciato a tutta velocità e lui è tornato indietro molto facilmente. Poi l’ho sentito dire ai suoi compagni ironicamente: ‘phwoar, dietro stanno soffrendo, eh?'”. Van Hooydonck ha poi proseguito il racconto: “L’ho guardato e ho subito pensato ‘c**zo, non sai quanto sei forte!”. La presentatrice di Eurosport ha cercato di risolvere la situazione accennando un timido sorriso in diretta televisiva: “Ci scusiamo ancora, non ci è permesso usare la parola che inizia con la C in televisione…“. La replica di Van Hooydonck non si è fatta attendere. E ovviamente con un’altra parolaccia: “Oh, M*rda!”; Orla Chennaoui, incredula, si è nuovamente scusata con i telespettatori: “Questa espressione la usiamo liberamente fuori onda ma cerchiamo di non farlo in Tv!“.

L'articolo Van Hooydonck e l’aneddoto su Pogacar che provoca l’imbarazzo negli studi televisivi: “Non possiamo usare la parola c***o in tv” proviene da Il Fatto Quotidiano.

Di F. Q.